giovedì 19 Maggio 2022 - 03:40

A Trieste in Piazza Unità d’Italia, salotto buono della città, ha riaperto il Grand Hotel Duchi d’Aosta

A Trieste, guardata dai due enormi pili degli Autieri imbandierati nelle giornate festive, Piazza Unità d’Italia è un luogo magico, amatissimo dai triestini; una delle più belle piazze d’Europa, con la particolarità di avere edifici su tre lati ed il quarto aperto al mare Adriatico, su cui si affacciano i palazzi più prestigiosi.
Dal municipio, alla prefettura, alla sede della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, già storico palazzo della Compagnia di navigazione Lloyd Austriaco prima e poi Lloyd Triestino.
In questa piazza gremita all’inverosimile di folla numerose volte si è vissuta la storia con “S” maiuscola; pagine di tripudio il 3 novembre 1918 per l’ingresso dei soldati italiani dopo quasi 5 secoli di dominazione austriaca e nuovamente il 26 ottobre 1954 per il ritorno dell’Italia, dopo i tristi e lunghi anni del Governo Militare Alleato nel primo dopoguerra.
Quindi pagine fosche come il 18 settembre 1938 quando Mussolini in visita a Trieste annunciò per la prima volta le leggi razziali in Italia. Ed anche pagine di futuro e di auspicio per la nuova Europa come il 13 luglio 2010 per il concerto dei tre Presidenti diretto da Riccardo Muti, presenti Giorgio Napolitano ed i suoi omologhi di Slovenia e Croazia.
Nel cuore di questa piazza, da un elegante palazzetto del 1873 si affaccia l’albergo più noto e più prestigioso della città, il Grand Hotel Duchi d’Aosta, che da poco ha cambiato proprietà, ha riaperto dopo una ristrutturazione importante che lo ha portato alla categoria cinque stelle sotto la direzione di Antonello Buono.
Sui quattro piani conta 45 camere di diverse categorie, molte con scorci veramente affascinanti sulla piazza. La posizione strategica e suggestiva dell’albergo si coniuga con un avvenuto restyling delle camere e delle aree comuni all’insegna della luce, dell’eleganza e di un look fresco che sorprende e ridefinisce gli ambienti in precedenza un po’ confettati.
Lo si nota già all’ingresso con il lampadario moderno di vetri di Murano e con il bancone della reception trasformato in oggetto di arredo. Le camere sono ampie, ovattate, piene di tecnologia, una diversa dall’altra, con arredi in taluni casi moderni, altre volte d’epoca e ricordare una storia gloriosa.
Infatti, in questo luogo, locanda fin dal 1300, soggiornarono ospiti illustri come l’arciduchessa Maria Maddalena d’Austria, l’infanta Maria di Spagna e Federico Gonzaga, duca di Mantova.
L’offerta dell’albergo si rivolge alla clientela business di più alto livello, ma anche al turismo leisure e si completa con un’accoglienza attenta e personalizzata, spazio piscina e Spa interna, servizio di valet parking, prima colazione servita al tavolo su prenotazione.
Ed una ristorazione che veramente è un fiore all’occhiello della città intera, con il ristorante Harry’s Piccolo, regno del giovane chef triestino, Marco Metullio insignito di due stelle Michelin e coadiuvato dallo chef bellunese, Davide de Pra’.
Ma c’è anche l’Harry’s Bistrò, frequentatissimo dai triestini, sempre aperto con servizio continuato fino alle 18:30 e tavoli all’aperto sulla piazza, dove si assaggia una cucina di livello con ampio spazio alla tradizione gastronomica locale.

www.duchidaosta.com

Leonardo Felician

Articoli correlati

Seguici sui Social

1,214FansMi piace
128FollowerSegui
268FollowerSegui

Turismo e viaggi

Enogastronomia

Lifestyle

Questo sito web utilizza cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. La chiusura del banner comporta il consenso ai soli cookie tecnici necessari.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari:
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi