lunedì 26 Settembre 2022 - 18:46

Delta del Po, con Primavera Slow 2021 la natura è protagonista

A piedi o in barca, in bicicletta oppure in trenino od ancora a cavallo, in sella ai magnifici esemplari Camargue. Un’enorme ricchezza ambientale che si riflette anche nelle numerose specie animali e vegetali identificate all’interno del Parco regionale del Delta del Po Emilia-Romagna, che si estende su 54.000 ettari tra la provincia di Ferrara e la provincia di Ravenna. Si tratta di quasi 300 specie di uccelli, 50 specie di pesci, 10 specie di anfibi, 15 specie di rettili, 40 specie di mammiferi e più di 1000 specie vegetali.
E’ la Primavera Slow, manifestazione dedicata agli amanti della natura che torna a vivere, proponendo numerose iniziative e manifestazioni, fino al prossimo 20 giugno 2021 all’interno del Parco del Delta del Po, Riserva MAB UNESCO.
Un ricchissimo programma di iniziative che toccherà tutti i Comuni del Parco del Delta del Po; da Rosolina a Goro, da Mesola a Comacchio, da Ravenna a Cervia e dalla costa all’entroterra per andare alla scoperta delle Valli di Argenta, Oasi di Bando, Vallette di Ostellato, fino ai territori della Bassa Romagna.
Oltre cinque settimane di eventi immersi negli splendidi scenari del Delta del Po, tra escursioni in natura,esperienze di birdwatching, laboratori per i più piccoli e decine di eventi dedicati alla fotografia, all’enogastronomia, alle tradizioni e cultura, alla didattica ambientale. Tutti raccolti ed approfonditi nella sezione dedicata del nuovo portale del Delta del Po.
Gli appuntamenti proposti sono davvero tantissimi; i tradizionali, tra cui le escursioni in bicicletta alle Saline di Comacchio oppure alle Saline di Cervia, i più originali, come il bike&spritz al Castello di Mesola oppure la canoa lungo il torrente Bevano.
Inoltre i visitatori potranno avvistare decine di uccelli attorno al vecchio faro di Goro oppure godere un’esperienza bike&boat lungo il fiume Po. Ed ancora, salire sull’eco shuttle scoprendo i segreti dell’Oasi di Campotto oppure vivere una tranquilla passeggiata all’interno della Penisola di Boscoforte, nella foresta allagata di Punte Alberete od ancora nell’antica Pineta di Classe, in cui il grande poeta Dante Alighieri trasse ispirazione.
E per chi al fascino della natura intende abbinare l’arte, non mancherà la possibilità di associare le bellezze naturalistiche del Delta del Po all’incanto della cultura che contraddistingue questi territori. Andando alla scoperta delle meraviglie di palazzi, monumenti e chiese che caratterizzano e qualificano molti Comuni dell’area.

https://deltadelpo.eu/it/primavera-slow
www.deltaduemila.net
www.parcodeltapo.it

(Piergiorgio Felletti)

Articoli correlati

Seguici sui Social

1,214FansMi piace
128FollowerSegui
268FollowerSegui

Turismo e viaggi

Enogastronomia

Lifestyle

Questo sito web utilizza cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso in qualsiasi momento. La chiusura del banner comporta il consenso ai soli cookie tecnici necessari.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari:
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • wordpress_gdpr_allowed_services
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_cookies_declined

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi